Ondivago - percorsi ondosi attraverso la letteratura le arti e la cultura.
Ondivago è ideato e condotto da Max Ponte. Rubrica francese a cura di Annaraffaella Farao. Alla consolle Alessandro Gianotti. Ondivago è un progetto radiofonico andato in onda su Radio Alma Bruxelles, Radio Prima (Belgio) in FM e streaming e sulle emittenti web Quanta Radio e RadioValdarno. Ondivago ha partecipato inoltre al Cantiere di Radio 3 Rai. Ritrovate 70 puntate in podcast. La trasmissione riprenderà appena possibile.

vendredi 16 avril 2010

SESTA PUNTATA: CONFEZIONE ARCH+ART



Scarica mp3 zip
Archive
Ondivago approda alla sesta puntata dove circumnaviga alcune isole del design e dell’architettura. Ondivago è in compagnia di Daniela Terrile che ci presenta la figura di Tadao Ando, architetto dagli esordi tutt’altro che accademici di cui si descrivono le opere in cemento; passiamo poi ad una mirabile sedia di cui vi lasciamo la sorpresa; e al parco organico, progetto di Daniela Terrile per il parco Leopold di Bruxelles che, dopo l’intervento ecologico, si prospetta come un luogo di interventi artistici “organici” quindi biodegradabili. Finiamo con un professionista, Antonio Saporito, architetto di Firenze che con il servizio in argento “I Titani” apre una carriera fra design e progettazione.


Scarica mp3 zip Archive
Nella seconda ondivagazione si ritorna nei luoghi dell’arte con la visita alla Galleria Narciso di Torino e al suo direttore Elio Pinottini. La Galleria Narciso è specializzata in arte moderna, in particolar modo arte futurista, con esposte in permanenza opere di Fillia, Mino Rosso, Farfa e Diulgheroff. Il direttore ci descrive alcuni autori e mostre. Passiamo poi ad Ondivago Doc, fratello di Ondivago, che ci conduce dal futurismo al dadaismo con un imperdibile brano dadaista Lallazione durante un viaggio in treno, e poi con un brano d’epoca di Kurt Switters, la Ursonate, di cui si riporta un frammento dalla voce del celebre artista e poeta sonoro tedesco.

Nella foto potete vedere un'immagine della Galleria Narciso di Torino.
Buona ondivagazione!