Ondivago - percorsi ondosi attraverso la letteratura le arti e la cultura.
Ondivago è ideato e condotto da Max Ponte. Rubrica francese a cura di Annaraffaella Farao. Alla consolle Alessandro Gianotti. Ondivago è un progetto radiofonico andato in onda su Radio Alma Bruxelles, Radio Prima (Belgio) in FM e streaming e sulle emittenti web Quanta Radio e RadioValdarno. Ondivago ha partecipato inoltre al Cantiere di Radio 3 Rai. Ritrovate 70 puntate in podcast. La trasmissione riprenderà appena possibile.

samedi 27 mars 2010

ONDIVAGO TERZO: architettura e arte contemporanea


Scarica mp3 zip Archive
La terza puntata affronta l’architettura e l’arte contemporanea. Si apre con un discorso sull’
Internazionale Situazionista. Si tratta del movimento di Guy Debord nato nel 1958, considerato fondamentale per comprendere il clima del ’68, la società dello spettacolo e non ultimo il nesso fra architettura e il resto delle arti. Alcuni brani letti dal bollettino dell’I.S. rivelano la potenza dell’architettura nel condizionamento della vita. Si prosegue entrando nel merito con intervista a Tessi Mariniello, docente di architettura al Liceo di Brera, parlando di archistar e architettura del sacro.Si presenta poi l’interessante progetto di Doel con Daniela Terrile, un doppio intervento volto a rivelare l’attenzione su questo villaggio belga, fiammingo, avvolto dalla desolazione e il desiderio di molti di trasformazione. Un esempio di cantiere aperto, una questione europea.


Scarica mp3 zip Archive
Nella seconda parte di questa puntata si prosegue con intervista a
Franco Mazzucchelli, artista e docente all’Accademia di Brera, che con i suoi “gonfiabili” produce opere d’arte urbane. Opere che contengono aria, avvolgono e divino lo spazio. Si passa alla videoarte con brevi note di Andreina Polo, videoartista, che incominciano ad introdurre il tema; è la videoarte, che guadagna spazio nel contemporaneo, la nuova pittura luminosa? Non si poteva rimanere troppo su argomenti libreschi, per questo Max Ponte lascia il microfono al suo ospite inglese, un antieroe alle prese col telefono. Ondivago ha offerto una “doccia di parole” che proseguirà nelle prossime puntate.

Nota immagine: Casa sull'albero progettata e realizzata dallo studio tedesco Baumraum